Carne suina : qualità e gusto

Alcune indagini alimentari hanno rilevato che la carne di maiale soddisfa il palato di 94 persone su 100, vale a dire che piace quasi a tutti. Qualcuno però, ha ancora delle riserve nel consumarla, ritenendola grassa, calorica e di difficile digestione.

Ecco alcuni buoni motivi per sfatare queste vere e proprie “leggende metropolitane”:

  • il suino italiano è nutrito con alimenti vegetali di alta qualità come il mais, l’orzo, la crusca, la soia e latri vegetali…
  • l’alimentazione corretta ed equilibrata ha consentito al suino italiano di dimagrire assicurando alle sue carni una ridotta quantità di colesterolo e una composizione di grassi perfettamente in linea con le esigenze nutrizionali dell’uomo moderno
  • la diminuzione del grasso e del tessuto connettivo nella carne del suino italiano ha portato ad un aumento della digeribilità della stessa
  • la carne di suino italiano è commercializzata priva di qualsiasi additivo o colorante, così come disposto dalla normativa comunitaria
  • in ogni fase del processo produttivo si presta molta attenzione al benessere del suino, sia perchè questo ha un evidente effetto sulla qualità delle carni, sia per l’altrettanto evidente rispetto dovuto all’animale
  • le condizioni d’allevamento sono sempre più rispettose dell’ambiente
  • le condizioni sanitarie dei suini italiani e gli attenti controlli sulle qualità igieniche dei processi di macellazione hanno portato ad una riduzione degli scarti di produzione con un abbassamento dei costi, a tutto vantaggio per il consumatore.